Definire dei confini netti, quando si tratta di colore, è una scelta che non può che essere soggettiva e arbitraria: questo è vero soprattutto quando si tratta di parquet, realizzabili in qualsiasi gradazione di grigio esaltando l’incontro tra ogni tipo di sfumatura. La valorizzazione del colore assume i contorni della ricerca alchemica: oli, reagenti, pigmenti entrano in dialogo con le molecole del legno e con loro evolvono, mostrando la capacità di mutamento di una materia viva e reattiva.

incastrare antracite wide

Il parquet grigio scuro tra ombra e luce

Calore e freddezza, luce e oscurità, neutralità e personalità: il pavimento in legno grigio scuro si presta a interpretazioni che ridefiniscono gli equilibri tra opposti. Il grigio scuro dialoga col legno esaltandone la matericità e permettendo di cogliere ogni poro, ogni solco, ogni venatura restituendone tridimensionalità alla vista e al tocco. Il colore nel pavimento in legno grigio scuro dialoga con la materia viva e naturale, lasciando emergere striature argentee oppure linee nere come la notte. A volte, solo una lievissima sfumatura segna il confine tra il pavimento in legno nero e il pavimento in legno grigio scuro, oppure tra il pavimento in legno grigio scuro e il parquet grigio chiaro. Molecole che s’incontrano, elementi chimici che reagiscono reciprocamente, materia viva che risponde alle esplorazioni cromatiche: un pavimento in legno grigio scuro non esiste, ne esistono declinazioni impossibili da contare.

Un pavimento grigio scuro pluricentenario

Anche quando sembra morta, la natura lavora alacre e silenziosa, trasformando la materia giorno dopo giorno. Esistono pavimenti in legno grigio scuro che portano in sé una storia lunga centinaia e centinaia di anni: pezzi di passato conservati dalla natura in modo perfetto. Il rovere di palude è un legno grigio scuro custodito per secoli e secoli tra i fanghi delle paludi: qui, protetti dall’acqua e dalla terra, i tronchi hanno trasformato la propria natura e si sono conservati fino a diventare pressoché eterni. Scuro e segnato dal tempo, il rovere di palude diventa pavimento in legno dispiegando sotto lo sguardo tutti i segni e tutte le sfumature che ne narrano la storia: il parquet traccia così un racconto da guardare senza sosta, scoprendone sempre nuovi particolari.

tutti orizzontale

Desideri adesso maggiori informazioni?